Updated : Giu 30, 2020 in Applicazioni

SCARICA PLAGUEMON

Ho anche uno stretto legame con la figura del medico della peste che non sto qui a dirti. La prima delle opere realizzate da Michele Falcone di cui abbiamo avuto modo di parlare su queste pagine è Space Weed , hack di Section-Z che catapulta il giocatore in un mondo lisergico in cui la ganja ricopre un ruolo centrale sotto tutti i punti di vista narrativo, stilistico, Space Weed, dopo esperimenti casuali nei mesi precedenti, è stato il mio primo progetto completo e finito di rom hacking. In generale nel rom hacking la situazione è esattamente identica a qualsiasi gioco, fondamentalmente basta che non ci facciamo troppi soldi, o che in generale non oscuriamo il franchise originale ed alla Nintendo va bene. Esattamente come ho fatto con gli sprite del gioco, il processo ha seguito lo stesso concetto:

Nome: plaguemon
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 62.80 MBytes

In anteprima assoluta ecco un Plaguemon nuovo di zecca: La mia filter bubble è impazzita attorno a questo importante momento della storia videoludica italiana ecco una emblematica testimonianza di pacata catarsi che vi invito a non perdereper cui è stato quasi un dovere porre qualche quesito a Michele. E in occasione delle festività plaguemob anche uscita una versione natalizia splatter in edizione limitatissima già sold out con cartuccia, confezione e nuovi gadget a tema. Ad un percorso accademico e sicuramente più contemporaneo e forse più remunerativo quale quello dello sviluppatore indie soprattutto negli ultimi anni ho preferito qualcosa di più autentico. Quando hai iniziato esattamente i primi esperimenti con i videogiochi? Diciamo che il mio primo media, il mio primo engine, è stato il cartoncino, stampavo clipart, le modificavo, inventavo storie, campagne.

Non so perché, ritentai dopo un annetto plaguwmon, dopo aver acquisito più competenze nel romhacking, e riuscii a trovare un disassembly di Pokémon portato avanti dal progetto ‘pret’. Credo sia la professione che mi ha da sempre appassionato. Di base, sarei un designer.

  FOTO MIMOSA DA SCARICA

Plaguemon – intervista al creatore dei Pokémon maledetti – N3rdcore

Invita a non farsi possedere dalle cose, ma a possederle. Il Rom Hacking è un po’ come comprare una vecchia Fiat Punto e metterci dentro filtro dell’aria e turbina nuovi, non si fa, ma è “davvero” un reato se ci fai delle gare clandestine.

In anteprima assoluta ecco un Plaguemon nuovo di zecca: Il mio non è un gioco fan-made, è un codice che sto imparando a leggere, e che voglio riscrivere. Share on Facebook Share on Twitter.

Hai già qualche idea per i tuoi prossimi lavori? Non ho più smesso di lavorarci e ho deciso che lo avrei finito.

Avvertimi via e-mail alla pubblicazione di un nuovo articolo. Ci sono altre hack Pokémon che ti hanno spinto a lavorare su questo progetto?

Una volta applicata la patch, sarai libero di utilizzarla sul tuo emulatore di fiducia. Vengo accolto dall’iconica community di Baddesthacks. Mi sono divertito un sacco nella mia infanzia e mi ha ispirato a tal punto da non aver paura di rimanere a corto di idee.

plaguemon

Fossi in voi non mi perderei l’occasione di provare un’esperienza del genere, anzi, correrei a prenotare una copia dal mio losco rigattiere di fiducia, pure a costo di diventare il bersaglio di una qualche temibile maledizione! Poi ci sono una serie di messaggi criptati, dal binario al braille, piccole sequenze bineurali e tanta altra roba che se spiegassi perderebbe il suo valore subliminale.

Invia commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

plaguemon

Adesso sei pronto anche tu per calarti nelle tenebre di Plaguemon: Ciao, e grazie mille d’averci concesso questa intervista! Per quanto in realtà non sia vero, sembra quasi che li odii i Pokemon guardando il mio gioco. Esiste un qualche collegamento?

  SCARICARE P3D

Plaguemon Lost Diaries: la versione horror di Pokemon Rosso!

Banalmente, ho continuato ed ora sono qui a parlarti di Plaguemon. Plagemon Sega, piuttosto, mi pare di aver capito che è molto meno repressiva su questo fronte, ha messo addirittura a disposizione su Steam qualche hack se non sbaglio, ma sfortunatamente ho imparato ad apprezzare le plageumon console solo da più grande. In generale mi ha sempre affascinato anche il rapporto fra horror e retrogames: Quali sono gli strumenti essenziali quando si mette mano a un vecchio gioco per tirarne fuori una hack ad esempio per modificare gli sprite, gli effetti sonori, Questi Pokémon poi li hai estremizzati e fatti in versione hardcore?

Abbiamo una pagina per questo genere di esperimenti con un po’ di gente, pixel artist, altri designer etc: Il programma usato infatti è in estensione. Il giorno dopo era stata plaguemkn tra le cose estremamente rare, insieme a E.

Non c’entra quasi niente con la serie originale se non che è ambientato nella regione di Kanto. Il mio obiettivo nel rom hacking è sempre stato assottigliare sempre di più questo confine fra storiella horror e realtà.

Plaguemon Lost Diaries: la versione horror di Pokemon Rosso!

Plagjemon letto veramente di tutto. Ricordo che il gioco è strettamente consigliato a un pubblico di maggiorenni a causa dei continui riferimenti a droghe, violenza e sesso. La console di Google prende forma: Sono sempre stato affascinato dai videogames e dai giochi in generale, sono capace di inventare un gioco con qualsiasi cosa, soprattutto con la carta.